LA STORIA

“La storia dell'uomo non presenta altro che un passaggio continuo da un grado di civiltà ad un altro, poi all'eccesso di civiltà, e finalmente alla barbarie, e poi da capo.”

18664180_1503275879713757_3957962490118315901_n.jpg

Il Palio

Il Palio odierno rievoca l’antico Palio indetto dai signori Tempesta nel loro castello di Noale nel XIV secolo. 

Durante tutto il Medioevo gli abitanti delle varie contrade e dei borghi sviluppatisi all’esterno del castello accorrevano a vedere le feste e i tornei che si svolgevano all’interno della cinta muraria del castello.

I signori Tempesta, che godevano di grande prestigio e autorità, trasferirono a Noale molti usi ed abitudini in voga a Treviso tra cui numerose feste e spettacoli. Tra queste famose manifestazioni c’era anche il Palio.

2020Noale-8.jpg

Noale

Cittadina ricca di storia, Noale è situata in una magnifica cornice, perfettamente al centro del territorio formato da tre importanti città del Veneto quali Venezia, Padova e Treviso. Le origini della città si collocano attorno all’epoca preromana e romana, come testimoniano numerosi reperti archeologici e come è ben visibile dalla conformazione della città dalla tipica centuriazione romana.

wp-image-1783894058.jpg

I Tempesta

I signori della famiglia Tempesta (1119 -1389) sembra derivino da Tiso, cavaliere germanico stanziatosi a Camposampiero nel 1013 per poi venire infeudato nel 1050 da Enrico III, sceso in Italia nei territori di Padova, Treviso e Belluno soggetti ai vescovi bavaresi di Freising già da prima del 1000.

Un nipote di Tiso, Vinciguerra da Camposampiero, cambiò il suo nome in Tempesta per la sua veemenza in battaglia, segnando così l’inizio della stirpe. Nel 1090 l’imperatore Enrico IV gli concesse di riscuotere il dazio della muda a Treviso, ruolo che lasciò in eredità al figlio Guido assieme ai suoi possedimenti e alla carica di avogaro di Treviso, nell’anno 1119.

Logo_Extend_white_Borderless.png
  • Facebook
  • Instagram